Dolore al pube e mesoterapia omeopatica

Dolore al pube e mesoterapia omeopatica

Mesoterapia omeopatica roma dolore al pube

Mesoterapia omeopatica dolore al pube

Nel dolore al pube la mesoterapia omeopatica è indicata sia come analgesico, sia come miorilassante e antinfiammatorio senza effetti collaterali indesiderati. La mesoterapia omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi di omeopatia  sia nella zona del dolore, sia su punti di agopuntura coerenti con la patologia paziente.  Si tratta di una tecnica complessa che si avvantaggia della sinergia tra mesoterapia, agopuntura e omeopatia. Il dolore al pube è un disturbo infiammatorio dell’inserzione dei tendini che coinvolge più frequentemente i muscoli adduttori della coscia. Lo scatenamento di dolore avviene per sovraccarico o microtrauma biomeccanico. Il dolore al pube è una malattia  che si riscontra  spesso negli sportivi.  Possono determinare tale dolore anche patologie muscolari, tendinee e articolari.

Le infiammazioni croniche  CID’s possono causarlo e il dolore al pube compare raramente anche come un sintomo paraneoplastico. Il termine generico di dolore al pube indica pertanto diverse malattie, tutte caratterizzate da una sofferenza localizzata in una zona specifica dell’inguine, sul pube e all’interno della coscia.  Il dolore al pube peggiora al mattino, all’inizio di ogni impegno fisico e tende ad attenuarsi o scomparire con l’attivazione muscolare e articolare. L’espressione sintomatica  è particolarmente diversa in ogni paziente. Progredendo l’infiammazione può comportare un dolore intenso  e invalidante. Il peggioramento si osserva in relazione a scatti nei movimenti o repentini cambiamenti della loro direzione. La zona del dolore tende a irradiarsi con il tempo lungo la fascia antero-mediale della coscia.

La diagnosi  consegue l’osservazione clinica, ma è opportuno ricercare e individuare  tutte le cause e concause agenti per predisporre un trattamento efficace. La diagnosi di dolore al pube si avvale anche di tecniche a immagine come la radiologia, la risonanza magnetica nucleare e la ecografia a ultrasoni.  La diagnostica strumentale può evidenziare alterazioni degenerative a carico della sinfisi pubica, delle articolazioni sacroiliache, dei tendini e dell’aponeurosi. La valutazione tramite esami di laboratorio dell’infiammazione cronica è altrettanto opportuna. Una correzione delle abitudini alimentari e è altrettanto indicata soprattutto quando si osserva insieme al dolore al pube,  una perdita della massa magra e\o aumento della massa grassa con acidificazione metabolica. L’ inserimento del paziente in un programma di nutrizione clinica è in tale caso opportuno. Una nutrizione temporaneamente iperalcalina e il raggiungimento di una corretta relazione tra le percentuali massa magra e massa magra favoriscono infatti la guarigione del dolore al pube.  La terapia convenzionale della dolore al pube  si avvale di riposo e trattamento farmacologico antinfiammatorio. La fisioterapia è applicata per la guarigione  e la riabilitazione del malato. Nel dolore al pube oltre alle terapie mediche convenzionali, si ricorre anche al recupero funzionale mediante attività mirata all’allungamento della muscolatura adduttoria e della catena muscolare posteriore tramite ginnastica posturale.

La mesoterapia omeopatica, contribuisce al trattamento integrato del dolore al pube. Il pregio della mesoterapia omeopatica non risiede soltanto nell’analgesia. La mesoterapia omeopatica tramite gli effetti miorilassanti, antinfiammatori e immunomodulanti agisce anche contro l’infiammazione cronica.  Nella mesoterapia omeopatica per il dolore al pube s’inietta sui punti di agopuntura coerenti e sulla zona anatomica implicata,  un cocktail di rimedi omeopatici indicati per il trattamento. La mesoterapia omeopatica  oltre che una terapia locale,  sfrutta una vantaggiosa sinergia tra il rimedio e il suo ingresso più significativo ovvero il punto di agopuntura.

La mesoterapia omeopatica per il dolore è una tecnica che si applica sia sulla zona del dolore, ma sopratutto  sui punti di agopuntura. La mesoterapia omeopatica consiste nell’infiltrazione  a tre livelli dei rimedi di omeopatia pertinenti. La mesoterapia omeopatica   ha un ruolo importante nel trattamento del dolore  cronico e contribuisce a ridurre significativamente i trattamenti maggiormente invasivi.  La mesoterapia omeopatica è prescritta e somministrata da un medico esperto sia in  omeopatia , sia in agopuntura. I rimedi di omeopatia sono caratterizzatati dalla totale assenza di rischi collaterali, mentre il contributo dell’agopuntura alla cura è invece determinante per la scelta dei singoli punti  somatici in cui applicare tali rimedi. Prima di praticare la mesoterapia omeopatica   è necessaria un accurata valutazione del paziente: i sintomi espressi,  gli  esami clinici, la corretta diagnosi e la valutazione delle interazioni con altre forme di terapia.   Pertanto la mesoterapia omeopatica  è  sempre un atto medico. L’ iscrizione  all’ Ordine dei Medici presso il Registro dei medici che praticano l’ omeopatia e l’ agopuntura, sono una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La mesoterapia omeopatica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contrario stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello