Tonificazione cutanea con la mesoterapia omeopatica

Tonificazione cutanea con la mesoterapia omeopatica

Tonificazione cutanea e mesoterapia omeopatica

Tonificazione cutanea e mesoterapia omeopatica

Per la tonificazione cutanea è utile la mesoterapia omeopatica per la sua efficienza senza  effetti collaterali indesiderati. La mesoterapia omeopatica per la tonificazione cutanea è  una stimolazione naturale dei tessuti in modo che essi recuperino la loro elasticità e tono.  I prodotti omeopatici e omotossicologici impegnati nella mesoterapia per la tonificazione cutanea vengono inoculati, per mezzo di microiniezioni direttamente sulle zone interessate e sopratutto nei punti di agopuntura a distanza, significativi per il risultato. L’ obiettivo della mesoterapia omeopatica per la tonificazione cutanea sarà una stimolazione naturale dei tessuti implicati. La pelle è il rivestimento più esterno del  corpo umano. La pelle estesa raggiunge una superficie di 2 metri quadrati. La funzione della pelle oltre la protezione è rappresentata dal contatto e socialità.  La pelle è costituita da una serie di tessuti di origine ectodermica e mesodermica, che può avere varia colorazione, struttura fisiologica e organica, andando incontro anche a processi d’invecchiamento più o meno visibili. La pelle  dei mammiferi presenta una struttura diversa nelle differenti classi di vertebrati. La pelle dei mammiferi è resa peculiare dalla presenza di peli. Nell’ uomo si realizza una  particolare culminante biologica sulla pelle ovvero la perdita dei peli per favorire il contatto  emozionale e sessuale. Man mano che la pelle invecchia, diventa sempre più sottile e fragile, a causa del fatto che la rigenerazione cellulare diventa più lenta e sopratutto per la perdita di idratazione e collagene dei tessuti. La tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica contrasta questo processo.

Le rughe sono una conseguenza della diminuzione dell’elasticità cutanea  e non solo dell’invecchiamento.  La funzione della cute è rappresenta un delicato equilibrio biologico tra protezione e contatto. Disidratazione, preoccupazioni, stress, scarso riposo, carenze nutrizionali, ambiente tossico e fumo sono le cause principali che provocano in ogni individuo un maggiore affaticamento della pelle rendendo utile una tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica. Il volto è l’unica zona cutanea  non protetta dall’abbigliamento e pertanto maggiormente esposta. Inoltre la mimica della stanchezza attraverso l’espressione e la comunicazione non verbale affatica la cute del  volto più di ogni altra parte del corpo.  Questa condizione considerando i ritmi  che caratterizzano la quotidianità, va a toccare un numero sempre maggiore di persone, di tutte le età.  La prima manifestazione di affaticamento cutaneo si traduce generalmente nella perdita di tonicità e elasticità. Prima di praticare la tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica, la situazione del paziente è valutata tramite l’ analisi di composizione corporea. Alcuni  dei parametri misurati nella composizione corporea sono significativi per valutare  modalità, tempi e intensità della tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica :

  • TBW Total Body Water o acqua totale
  • Turn over della TBW o ricambio di acqua giornaliero necessario
  • ECMprotein Extracellular matrix protein o collagene

L’ acqua totale rappresenta la percentuale complessiva dei fluidi corporei rispetto al peso totale del soggetto. Sono fisiologici i valori acquisiti dal paziente maschile se espressi in un range compreso tra il 60% e 70% del peso corporale complessivo. Per un paziente femminile il range fisiologico è esteso tra il 55% e il 65% del peso corporale complessivo. Il parametro turn over della TBW o dell’ acqua totale aiuta il paziente a bere il quantitativo di acqua corretto nelle 24 ore.  Invitare il paziente a seguire correttamente il proprio turn over idrico è necessario per mantene  i risultati della tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica. Infine il quantitativo di collagene presente nella matrice extracellulare parametra oltre la tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica, anche nutrizione e integrazione favorevole al recupero di tono e elasticità della pelle.

La  tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica è una tecnica attraverso la quale si ottiene una stimolazione naturale  del pelle. Per ottenere questo effetto rivitalizzante della pelle si  praticano microiniezioni di mesoterapia  omeopatica sulla zona interessata e sui punti di agopuntura a distanza che comprende rimedi omeopatici e omotossicologici.  Nel trattamento  di tonificazione cutanea questi  rimedi sono infiltrati sia localmente  nella zona  e  sia su  punti di agopuntura a distanza pertinenti.  Con la tonificazione cutanea in mesoterapia omeopatica si  migliora la salute della pelle in modo naturale e senza rischio di effetti collaterali indesiderati.  L’effetto della cura purtroppo non è permanente,  ma il trattamento può essere ripetuto.

La tonificazione cutanea con mesoterapia omeopatica  ha un ruolo importante nel trattamento e nella prevenzione dell’ invecchiamento della pelle. In genere, le sedute terapeutiche sono a cadenza settimanale a cicli ripetuti nel tempo. La mesoterapia omeopatica ha un ruolo nel trattamento di molte malattie oltre che in estetica e contribuisce a contenere il fabbisogno di farmaci maggiormente invasivi.  La mesoterapia omeopatica è atto medico, somministrato da un esperto di omeopatia e agopuntura.  L’ iscrizione all’ Ordine dei Medici presso il Registro dei medici che praticano l’ omeopatia e l’agopuntura sono una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La metodica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contrario la stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello

Lascia un commento