Ritenzione idrica e mesoterapia omeopatica

Ritenzione idrica e mesoterapia omeopatica

Ritenzione idrica e mesoterapia omeopaticaNel trattamento la ritenzione idrica è utile la mesoterapia omeopatica per la sua efficienza senza  effetti collaterali indesiderati. Prima di ogni trattamento in estetica tramite la mesoterapia omeopatica è opportuno inquadrare la ritenzione idrica come un sintomo di contesto disregolativo che merita  terapia  sistemica oltre quella locale. La mesoterapia omeopatica per la ritenzione idrica è applicata localmente,  su punti di agopuntura e sui meridiani di agopuntura coerenti con la diagnosi.  Si tratta di una metodica complessa integrata in una terapia che non si deve concludere solo come atto terapeutico locale.  La ritenzione idrica è aumento patologico dei volumi idrici corporei nello spazio intracellulare, extracellulare o in entrambi. Generalmente prevale la ritenzione in ambiente extracellulare a causa dell’alto tenore di sodio che caratterizza l’alimentazione moderna. La sintomatologia può essere circoscritta, per esempio agli arti inferiori o a parti degli stessi. In altri casi  può essere generalizzata e impegnare tutto l’organismo. Nel secondo caso, prima di un’evidenza clinica, devono accumularsi diversi litri di liquidi e per questo motivo l’aumento di peso corporale è uno dei primi sintomi i percepiti. Quando la ritenzione idrica interessasse in modo massiccio tutti i distretti corporei, il termine tecnico è anasarca.  Le cause della ritenzione idrica possono essere molte e anche molto serie. Tra queste, alcune disfunzioni cardiovascolari, renali, patologie della vescica, del fegato e reazioni allergiche. Molto più spesso però la ritenzione idrica è posta in relazione alle complesse alterazioni dell’estetica e del benessere. Sebbene si tratti di un disturbo risentito con preoccupazione sopratutto da pazienti femminili, anche gli uomini ne soffrono.  In molti casi di ritenzione idrica si tratta di squilibri dovuti a uno scorretto stile di vita e a cattive abitudini alimentari. Certamente è necessaria un’accurata diagnosi medica per stabilire con precisione qual è la situazione del paziente e inquadrare sopratutto la ritenzione idrica quale sintomo di patologie importanti.  L’inserimento del paziente in un protocollo nutrizionale corretto dovrebbe precedere però il trattamento tramite mesoterapia omeopatica . La nutrizione clinica è una terapia valida non solo nel caso della ritenzione idrica. L’ omeopatia dispone di una serie di rimedi idonei al trattamento del disturbo.

La mesoterapia omeopatica ha un ruolo importante nel trattamento della ritenzione idrica e può contribuire a ridurre il fabbisogno di farmaci per via sistemica. La mesoterapia omeopatica è uno strumento all’ interno di una terapia di cui costituisce parte e che non sostituisce. In genere, le sedute terapeutiche sono a cadenza bisettimanale a cicli ripetuti nel tempo. La mesoterapia omeopatica è prescritta e applicata da un medico esperto di omeopatia e agopuntura. I rimedi di omeopatia sono caratterizzatati dalla totale assenza di di rischi collaterali, ma necessitano di competenza. Il contributo dell’ agopuntura invece determina la scelta del luogo in cui applicare la metodica oltre che sul cuscinetto da trattare. Nessuno più della agopuntura tradizionale cinese ha codificato  i zonidi di stimolazione cutanea  e la loro relazione  con salute e  benessere.

La mesoterapia omeopatica è applicata  oltre che sui distretti locali della malattia anche sui punti e meridiani di agopuntura evolvendo in una terapia complessa. La mesoterapia omeopatica è prescritta e applicata da un medico esperto di omeopatia e agopuntura. Il medico provvede alla diagnosi clinica,  anche all’ indicazione estetica e seleziona i rimedi di omeopatia adatti al paziente e  i zonidi cutanei per l’ applicazione. Pertanto la mesoterapia omeopatica è atto medico e deve essere essere esercitata da un medico competente. L’ iscrizione all’ Ordine dei Medici presso il Registro dei medici che praticano l’ omeopatia e l’agopuntura predisposto dall’ordine è una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La mesoterapia omeopatica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello, Mesoterapia omeopatica a Roma

Ritenzione idrica e mesoterapia omeopatica

Ritenzione idrica e mesoterapia omeopatica

Tags:  , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento